Skype Il mio stato Istituto Formativo ARCHIMEDEsu Google+
Istituto Formativo ARCHIMEDE Via Cassala,60 BRESCIA 030-52.32.423 327-9824908
Home » News

News

Il recupero degli anni scolastici anche con servizi a distanza

ARTICOLO ORIGINALE DEL GIORNALE DI BRESCIA

Archimede Riprendono le lezioni in sicurezza. E in più c’è una nuova piattaforma digitale

Riduzione degli alunni ammessi per classe, una nuova piattaforma digitale in caso di bisogno e sanificazioni costanti: sono alcuni degli elementi che caratterizzano il piano «Coronavirus»dell’Istitutoformativo Archimede di Brescia,che riprende le lezioni inpresenza nel segno della sicurezza.

«A differenza di diverse realtà, l’Istituto Archimede ha deciso di diminuire gli studenti in entrata, restringendo ancor di più il numero chiuso per classi -dicono dalla realtà-.

Come sempre, inoltre, permane la regola di non mescolare indirizzi diversi, ciò al fine di garantire una resa ottimale della programmazione didattica e, al tempo stesso, il distanziamento sociale e la sicurezza di tutti».

La scuola privata, che da oltre dieci anni garantisce una soluzione alternativa agli studenti che vogliono recuperare gli anni scolastici persi, ha ovviamente concretizzato anche altri interventi: «Abbiamo messo a punto tutti i sistemi di sicurezza con termoscanner e sanificazioni ionizzanti, naturali ed efficaci - proseguono dall’Istituto -. Evidenziamo nuovamentela garanzia di spazi vitali adeguati agli studenticonunprimo testgià superato durante i recuperi estivi di luglio e agosto». Durante gli scorsi mesi, è stata dimostrata l’importanza di attrezzarsi pure sul fronte della didattica on line:«L’Istituto è ora attrezzato anche con una nuova piattaforma digitale di supporto alle lezioni in presenza per offrire servizi aggiuntivi a distanza - commentano dall’Archimede -. Ciò è utile sia in caso di assenze, sia come strumento attraverso cui è possibile riascoltare argomenti importanti. Senza contare che ci permette di essere pronti nel caso vi siano cambiamenti normativi o stati di emergenza repentini,in modo tale da non essere colti alla sprovvista».

Insomma, un piano in tasca a garanzia del servizio e soprattutto della sicurezza. // Grande attenzione al metodo di studio, ma anche all’educazione degli studenti, alla loro motivazione e crescita personale: «Alcuni degli aspetti maggiormente potenziati sono il metodo di studio e gli ambiti linguistico e tecnologico - spiegano dall’Istituto -. Il servizio è anche fondato sull’educazione al dialogo, alla tolleranza, all’interculturalità, curando la crescita sia personale, sia professionale e garantendo un accompagnamento nel recupero guidato». La mission non è solo la conclusione del ciclo di studi, «ma riuscire a trasmettere ai ragazzi un valore aggiunto mettendo loro al centro del progetto».

09/09/2020